Mg12

Mg è il simbolo del Magnesio, largamente diffuso in natura da cui si ricava uno dei metalli strutturali più leggeri in natura. Per certi aspetti un metallo magico, il metallo del futuro prossimo perchè riciclabile al 100% e dalle caratteristiche chimico fisiche eccezionali...

 

 

Home » Storia del Magnesio » Il Magnesio nell’auto

12/04/2013

« torna indietro

 

Il Magnesio nell’auto

Nel mondo dell’auto il magnesio ha sempre goduto di grande fama sin dalle prime auto da corsa degli anni ’20. E sono stati i tedeschi a impiegarlo maggiormente sin dalla nascita del Maggiolino VW che impiegava tra cambio e trasmissione circa 20 kg di magnesio. Negli anni d’oro della produzione di questo veicolo nel 1971 ne sono state impiegate 42 mila tonnellate all’anno.

Il consumo è poi diminuito, ma negli ultimi 10 anni c’è stata una crescita significativa del 20% nell’uso del magnesio nel settore della presso colata ad alta pressione. E questo consumo continua ad aumentare in seguito ai processi tecnologici fatti dalle leghe dopo gli anni ’80.

Una ulteriore crescita è prevista nei prossimi dieci anni in Europa.  Grandi Case  costruttrici come la Volkswagen ne fanno ampio uso, circa 14 kg sulle Passat, sulle Audi A4 e A6. Tutti questi veicoli utilizzano scatole del cambio in AZ91D che garantisce un 20/25% di risparmio di peso rispetto all’alluminio. Ma anche altri produttori di grandi tradizioni come Mercedes Benz, Jaguar, BMW, Ford e Porsche ne fanno largo uso.

Per molte applicazioni come il pannello portastrumenti, i collettori di aspirazione, i coperchi testate cilindri, componenti dello sterzo, utilizzano leghe AM50A o AM60B. Ancora più avanzato l’uso di magnesio negli Stati Uniti: nel Savana della GM vengono impiegati 26 kg di questo materiale in varie leghe.

Per non parlare del settore delle competizioni che necessitano sempre più di materiali resistenti e super leggeri. Tra i più utilizzati è l’Elektron ®21 che sostituisce addirittura molte parti in alluminio fornendo maggior resistenza e ancor minore peso.