Mg12

Marketing reputation

Mental agility

Management

Monitoring

Motivation

Movement

Manpower

Machines

Materials

Morale

Money

Mores

 

 

17/07/2013

« torna indietro

 

Presentato l’accordo costitutivo del cluster MG12


La prima assemblea dei members e dei partners MG12, ospitata nella sede dei F.lli Bergami di Castel Guelfo, ha preso visione di una bozza di accordo costitutivo del “Mg12 Magnesium Network”.

Sono passati solo 4 mesi da quando è iniziata ufficialmente la comunicazione verso l’esterno delle attività e finalità di quello che si profila essere un punto di riferimento del Magnesio, delle tecnologie collegate e della sua filiera in Italia. Eppure i risultati sono già promettenti ed interessanti.

 

Questo è quanto è emerso durante la prima assemblea del coordinatore Maurizio Valentini che nell’occasione ha presentato alle aziende aderenti la bozza di “accordo costitutivo” che dovrebbe regolare i rapporti interni tra i membri del cluster e quelli esterni verso gli interlocutori ed i vari pubblici (industria, associazioni, università, fornitori di materia prima, istituzioni, ecc.).

 

Le finalità del network sul Magnesio, comunque in parte già comunicate durante la conferenza stampa che si è tenuta presso la sede di Unindustria Bologna nel mese di maggio, sono state dettagliate nella bozza che dovrà essere corretta e ufficializzata:

  • promuovere l’utilizzo del Magnesio in ambito manifatturiero industriale
  • migliorare i processi tecnologici e le lavorazioni
  • valorizzare le tecnologie a supporto dei processi produttivi
  • ottimizzare gli approvvigionamenti di materia prima
  • condividere attività e iniziative di carattere culturale e promozionale (stampa e diffusione di libri e documentazioni tecniche, partecipazione e fiere di settore, ecc.)
  • proporsi al mercato come network di fornitura scaturente dalla somma e/o integrazione delle singole attività delle aziende del cluster.

 

 

La totalità delle aziende presenti ha firmato la bozza di accordo condividendo in gran parte il documento, anche a fronte dell’alto profilo dei contatti fino ad ora sviluppati, dell’interesse crescente dell’industria (non solo italiana) verso questo “magico” metallo e delle ottime prospettive commerciali che ogni aderente alla rete può sviluppare in funzione delle tecnologie e servizi che apporta.

 

Marco Sàssoli (Mediaticaweb, Bologna)